Davide Mars

Davide Mars – 23 – Salento

Eccoci al secondo articolo dedicato alle interviste di Graphic Habitat Magazine, sezione in cui è possibile scoprire tantissimi artisti e curiosità sul loro lavoro!
Oggi con noi abbiamo Davide Montinaro, in arte Mars !

Il suo immaginario è veramente incredibile, spazia da animali mutanti a navicelle graffitate…
Per non parlare poi dei Dinosauri, argomento che approfondiremo in seguito.

Ma bando alle ciance!

Ciao Davide, come stai?

Una bomba, grazie!

Cosa ti spinge a disegnare?

il fatto di potermi prendere un momento e uno spazio dove ci sono solo io e buttare fuori tutto quello che ho dentro, liberarmi, svuotarmi, giocare e
crescere e sopratutto divertirmi,per me il disegno è un esperienza che ti forma.

Hai degli idoli, o semplicemente, ci sono artisti che ti stimolano?

C’è ne sono tantissimi, qualche nome che mi viene sul momento è:
Jake Parker, Jamie Hewlett, Simon Lee, Barbara Canepa ma ce ne sono tantissimi che scopro ogni giorno su Internet e che mi stimolano e ispirano.

Come colori i tuoi disegni?

Dai banalissimi colori a matita agli evidenziatori, pantoni, pennarelli, acquarelli
insomma quello che mi capita!

Lavoreresti ad un VideoGame? I tuoi lavori mi sembrano già parte di una storia…

Si ,abbastanza direi,parte integrante del mio immaginario proviene da videogiochi,
quando metto su un disegno è come se la storia del soggetto che sto facendo venisse su da
sola nella mia mente.
Questo mi aiuta a creare scenari adeguati e a rendere tutto sotto forma di “storia”, quindi oltre a disegnare i personaggi avrei già pronta anche la trama.
Manca solo qualcuno che faccia tutto il resto !

Follow Davide Mars on Facebook!